Categorie
Cucina Senza categoria

Torta di formaggio e miele

INGREDIENTI

  • 700 gr. di formaggio di pecora
  • 225 gr. di miele
  • 300 gr. di farina bianca di grano
  • 100 gr. di farro

PROCEDIMENTO:

Le sfoglie interne
Pestare nel mortaio il farro prestando attenzione a non ridurlo in farina. Mettere a bagno i chicchi spezzati in acqua per almeno un giorno. Impastare la farina con il farro, aggiungendo un pizzico di sale e, se necessario, un po’ d’acqua fino a raggiungere una consistenza omogenea. Tirare sei sfoglie tonde non troppo sottili della stessa dimensione del fondo della tortiera. Passarle singolarmente in padella per un paio di minuti a bassa temperatura. Lasciare che le sfoglie si raffreddino e si secchino.

Il fondo della torta
Impastare la farina con un pizzico di sale e acqua tiepida per 15-20 minuti fino a ottenere una consistenza omogenea. Tirare una sfoglia circolare più ampia della tortiera, in modo da avvolgere tutti gli strati della torta.

La composizione della torta
Mescolare formaggio e miele. Mettere le foglie di alloro sul fondo della tortiera e ungere con olio o strutto. Adagiare con attenzione il fondo della torta sulla teglia e mettere sopra il primo strato interno. Spalmare la mistura di formaggio e miele e coprire con il secondo strato interno, continuando così fino ad avere esaurito tutte le sfoglie precotte. Mettere l’ultima sfoglia e chiudere la torta con il fondo. Mettere la torta in forno, cuocendo per circa mezz’ora. Quando è pronta lasciarla raffreddare. Servire tiepida o a temperatura ambiente.

Categorie
Cucina Senza categoria

Vino con il miele (Mulsum)

INGREDIENTI:

  • 1 bottiglia di vino (rosso o bianco) da 750 ml.
  • 3 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino di pepe macinato

PREPARAZIONE:

Travasare in una bottiglia metà del vino e versare il miele. Fra un cucchiaio e l’altro versare un po’ di vino ancora. Aggiungere il restante vino e il pepe. Chiudere la bottiglia e mescolare tutto bene agitandola a lungo, finché non ci sia più miele sul fondo. Farla raffreddare qualche oretta nel frigo. Il miele, essendo zucchero, oltre ad addolcire provocherà una reazione chimica che aumenta di poco la gradazione alcolica. Prima di servire fresco, infine, agitare ancora per smuovere il pepe dal fondo. La quantità di miele è indicativa, dipende dal risultato che si vuole ottenere e anche dal sapore del vino utilizzato. Si consiglia di usare un vino secco e non dolce

Categorie
Cucina Senza categoria

Maiale al miele

INGREDIENTI:

  • 500 gr. di lonza di maiale
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 rametto di timo
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • 75 gr. di miele di acacia
  • Salvia
  • Olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO:

Preparare un trito di rosmarino, salvia, timo, sale e pepe e massaggiare la lonza. In una padella con l’olio, facciamo rosolare per bene da tutte le parti la lonza in modo da sigillare i succhi della carne.

Terminata la rosolatura poniamo la lonza in una teglia ricoperta da carta da forno e la inforniamo a 190 °C per circa 10 minuti bagnandola con il brodo.

Toglietela dal forno e con l’aiuto di un pennello la ricopriamo con il miele, abbassiamo la temperatura del forno a 170 °C e terminiamo la cottura per altri 30 minuti, girandola e bagnandola spesso con il fondo di cottura. Una volta cotta lasciatela riposare coperta con dell’alluminio per 10 minuti. Servire la lonza tagliata a fette accompagnata dalla salsa di miele che si è formata in cottura.

Categorie
Cucina Senza categoria

Torta di ricotta e mandorle

INGREDIENTI:

  • 3 uova
  • 300 gr ricotta ovina sarda freschissima
  • 300 gr farina biologica
  • 100 gr miele sardo
  • 100 gr mandorle dolci pelate e tritate
  • 1 limone biologico
  • 1 cucchiaio semi di vaniglia pestati
  • 1 bustina lievito vanigliato
  • 1 pizzico sale
  • zucchero a velo
  • mandorle dolci a scaglie

PROCEDIMENTO:

Schiacciare la ricotta e aggiungere il miele e lavorare l’impasto con un cucchiaio di legno.

Unire i tuorli al composto fino a formare una crema. A parte sbattete gli albumi a neve.

Amalgamare alla crema, la farina, il sale, la scorza grattugiata di limone e la vaniglia ed aggiungiamo il lievito e le mandorle, amalgamare e incorporate per ultimi gli albumi.

Versate dentro una teglia imburrata e infarinata e disporre sopra le mandorle a scaglie.

Mettete nel forno preriscaldato a 180° per 30 – 40 minuti o fino a quando diventa dorata. Servirla leggermente tiepida e con una spolverata di zucchero a velo.

Categorie
Cucina Senza categoria

Salmone glassato al miele

INGREDIENTI:

  • 600 gr. tranci di salmone norvegese
  • 1 succo di lime e scorza
  • 1 succo di arancia e scorza
  • 10 gr. salsa di soia
  • 100 gr. di miele
  • 2 rametti di timo
  • 30 ml. Di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • pepe nero q.b.

PER IL BRODO VEGETALE:

  • 1,5 lt. di acqua
  • 1 cipolla bianca
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 15 gr. di sale

PER IL RISO PILAF

  • 300 gr. riso basmati
  • ½ cipolla bianca
  • 70 gr. di burro
  • 800 ml. di brodo vegetale
  • 1 cannella in stecche
  • 5 chiodi di garofano

PROCEDIMENTO:

Pulire bene il salmone e tagliare la parte più alta del filetto, togliere la pelle e dividere il salmone in 4 parti. Dunque, procedere alla preparazione della marinatura: spremere il lime e l’arancia e poi filtrare il succo con un colino. In una pirofila versare il succo degli agrumi, la salsa di soia, il miele e l’olio. Grattugiare la scorza del limone e dell’arancia e aggiungere la scorza degli agrumi grattugiati insieme alle foglie di timo. Adagiare i tranci sulla marinatura e li facciamo marinare in frigo per circa 30 minuti. Nel frattempo, prepariamo il riso e poniamo sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e intanto lavate più volte il riso sotto acqua fresca corrente in modo che perda l’amido. In una pentola capiente fate sciogliere il burro tagliato a tocchetti e facciamo stufare la cipolla tritata finemente per almeno 8-10 minuti. Coprire il riso con il brodo vegetale caldo e coprire con un coperchio, lasciar cuocere 18 minuti a fuoco basso, fino a quando il brodo non si sarà asciugato. Una volta pronto, spegnere e sgranare il riso pilaf con una forchetta.

A questo punto scaldare bene la piastra sul fuoco, quindi cuocere i filetti di salmone girandoli da ogni lato per circa 1 minuto, in modo che rimangano croccanti all’esterno e morbidi e rosa all’interno. Una volta pronti, servire i tranci di salmone su un piatto e impiattare il riso pilaf.